Archivio | settembre, 2010

Eppur si muove…

26 Set

“In qualità di consigliere comunale ho presentato al Presidente del Consiglio Comunale nonché Presidente della Commissione Statuto e Regolamenti la richiesta della rivisitazione dello Statuto della Consulta Giovanile nonchè l’attuazione dell’art.37 del vigente Statuto Comunale in merito al regolamento dei Referendum Cittadini”.


(Giuseppe Chiappini)

Annunci

Montezero, il commento di un lettore.

4 Set

“Vorrei dire la mia sulle proposte di Piazza Pulita. Premetto che non li ho votati. Tuttavia, alcune (poche o molte, dipende dal merito) delle loro proposte mi sembrano condivisibili. Scusate, ma perché tante bici, perfettamente funzionanti, devono stare buttate nei magazzini comunali, quando potrebbero essere utilizzate da tanti cittadini? Che me ne frega se è Piazza Pulita a fare la proposta, quando basterebbe un piccolo ordine del Sindaco per usufruire di beni utili alla collettività? Oltretutto, il merito sarebbe comunque del primo cittadino. E ancora, l’anagrafe pubblica degli eletti, ove indicare i compensi percepiti (politici e non). Cosa c’è di male? Persone neoelette non hanno nulla da temere da ciò. Anzi, suggerisco di mettere nell’anagrafe anche i compensi percepiti presso altri enti pubblici (leggasi Provincia, così vediamo quando percepiscono i nostri rappresentanti). E ancora: delibere integrali online. Non sarebbe bello sapere nel dettaglio quello che fanno i nostri governanti? Ovviamente nel rispetto della Privacy (cancellando i nomi delle persone). Anzi, suggerirei di mettere online soprattutto le determine dei dirigenti (sono loro che gestiscono in concreto i soldi del Comune). E’ una proposta dei comunisti? Non me ne frega niente. Anzi, dovreste chiedere loro come mai, in tutti questi anni, i loro rappresentanti non hanno fatto niente di tutto ciò. Referendum comunale: non è una cosa eccellente? Quando si tratta di scelte fondamentali, per esempio una centrale a biomasse (o cose simili) non è bene che i cittadini possano dire la loro? Negli anni scorsi è successo a Bologna (non ricordo se con il Sindaco Guazzaloca) ed è stato un successo. E che dire della Svizzera? O vorreste sostenere che siamo più civili noi?

Morale: accogliere le proposte intelligenti, qualifica chi li accoglie come ancora più capace.”