Da Legambiente “Oscar per la monotonia” al porto turistico di Montenero.

23 Giu

Da Primonumero.it:

L’Oscar per la monotonia va a Montenero di Bisaccia. E’ questo il giudizio di Goletta Verde e di Legambiente alla presentazione di Mare Monstrum 2011. A finire nel mirino è infatti il porto turistico della marina di Montenero. «Vogliamo assegnare ironici Oscar alle peggiori minacce che incombono sulle nostre coste – ha dichiarato Sebastiano Venneri, il vice presidente nazionale di Legambiente per segnalare alcune delle situazioni assurde che continuano a ripetersi in Italia a danno dell’ambiente e della collettività. L’Oscar per la monotonia – si legge nel documento – va al privato che sta realizzando l’ennesimo porto turistico a Montenero di Bisaccia a ridosso della foce del Trigno e a pochi chilometri da numerosi altri porti turistici per un totale (attuale) di 2.341 posti barca in appena 70 km di litorale…

(CONTINUA A LEGGERE)

Il commento di Montezero:

Tutti coloro che erano fedeli al Regime durante il fascismo, con la morte di Mussolini sono diventati incredibilmente antifascisti, trincerandosi dietro la frase “Si, io ero fascista, ma lo eravamo tutti”.

Questa storiella ricorda un po’ quella del nostro porto turistico: non dobbiamo dimenticarci che favorevoli alla costruzione dell’eco-mostro sono stati tutti: dall’Italia dei Valori a Rifondazione Comunista, passando per il Partito Democratico. Dall’ex sindaco Giuseppe D’Ascenzo, all’ex presidente della provincia Nicola D’Ascanio, in comune accordo con tutto il centrodestra. Ma soprattutto senza nessuna opposizione da parte della società civile, con qualche rarissima eccezione, che si puo’ riassumere in un breve elenco di nomi che comprende Antonio Dragonetti, Luigi Toscano e Fabio De Risio.

Proponiamo di seguito un video sul porto turistico girato da Montezero in tempi “non sospetti”, nel settembre 2009:

(GUARDA IL VIDEO)

Annunci

3 Risposte to “Da Legambiente “Oscar per la monotonia” al porto turistico di Montenero.”

  1. Romolo F. 23 giugno 2011 a 7:47 am #

    Non per difesa ma ad onor del verl.
    La minoranza dove era capogruppo mio padre, votò contro il porto turistico e sostenne che se proprio andava fatto quella era l’ubicazione più sbagliata.
    http://www.monteneronline.it/news2/2009/gen09.htm
    http://www.termolionline.it/notizie/porto-turistico-interrogazione-delle-minoranze-in-consiglio-8301.html

  2. montezero 23 giugno 2011 a 8:12 am #

    è vero, mi scuso per l’errore, adesso mi è tornato in mente quel comunicato stampa…

    d’altra parte l’opposizione al porto turistico di “alternativa e sviluppo” è stata davvero molto blanda, forse limitata a quel solo comunicato…
    ma si deve riconoscere che la piu’ grande responsabilita’ per la costruzione di quell’ecomostro grava sulle spalle delle ultime due amministrazioni D’Ascenzo.

  3. Romolo F. 23 giugno 2011 a 8:19 am #

    Si, comunicato e voti contrari in consiglio.
    Del resto il sistemi elettorali maggioritari garantiscono la governabilità, ma sono un evidente schiaffo alla democrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: