Archivio | agosto, 2011

Michele Petraroia a Montenero

26 Ago

grafica del manifesto a cura di Montezero.it

Tavenna, oltre 700mila euro per la cosiddetta “ricostruzione post-sisma”

25 Ago

“Non è grave il clamore dei violenti, ma il silenzio spaventoso delle persone oneste”.

(M. L. King)

Sono costretto, mi auguro per l’ultima volta, a ripetere che non un centesimo destinato alla ricostruzione post sisma o post alluvione è stato utilizzato in modo diverso dal dovuto“.

(Michele Iorio, 11/02/2011)

***

Nell’albo pretorio online del Comune di Tavenna, nella deliberazione n. 51 dell’11/08/2011, è stato pubblicato il “Rendiconto delle assegnazioni finanziarie per le attività post-sisma”, “per la gestione delle attività emergenziali e di ricostruzione”, dal 2003 al 2010. Il totale dei finanziamenti ricevuti negli anni ammonta a 758 084€.

Clicca sull’immagine per ingrandirla:

tavenna-sisma

Il comico Paolo Rossi a Montenero – Ingresso gratuito

25 Ago

Il comico Paolo Rossi si esibirà sabato 27 agosto nell’evento di chiusura dell’estate montenerese, a Montenero di Bisaccia in Piazza della Libertà, dalle ore 21,30. L’ingresso è gratuito.

Nichi Vendola: “io sto con Petraroia”.

24 Ago
Nell’angusto tempo sociale odierno, che vede un’Italia falcidiata dalle conseguenze di una crisi economica senza precedenti, si presenta per il Molise la possibilità di imprimere un forte cambio di direzione.
L’importante appuntamento delle elezioni Primarie del 4 settembre assume un’importanza cruciale per tutti i Molisani. La scelta del candidato presidente caratterizzerà i tratti somatici della futura coalizione di centro-sinistra che potrà, da un lato essere arroccata su posizioni marcatamente moderate, oppure dall’altro, possedere lo slancio progressista che la regione Molise attente oramai da tanti, troppi anni.
Ed è in funzione di quest’ ultima ipotesi che Sinistra Ecologia Libertà ha deciso di proporre e sostenere con convinzione la candidatura di Michele Petraroia, personalità che incarna appieno gli ideali dell’animo riformista con un progetto che mira a dare la doverosa priorità alle forze del lavoro ed alle giovani generazioni, e unica figura che potrà garantire la convergenza di tutte le forze politiche della coalizione delle forze di centro-sinistra in occasione della sfida elettorale del 16 e 17 Ottobre.
Stiamo per ascoltare il fischio di inizio di una partita importante, troppo importante. Una partita che ogni singolo molisano dovrà giocare al meglio per sostenere l’innovazione ed il progresso, io dal mio canto vi sarò vicino e, a breve, sarò presente da voi cosicché tutti insieme saremo capaci di dare una svolta storica a questa terra e sostenendo Michele Petraroia e Sinistra Ecologia Libertà daremo avvio, finalmente, all’ipotesi di un Molise migliore.
24.08.2011
Nichi Vendola

Montenero, SEL ed iscritti PD voteranno per Petraroia.

2 Ago

Il candidato alle primarie di centrosinistra Michele Petraroia incassa un sostegno importante da Montenero di Bisaccia, dove voteranno a sue favore gli iscritti del Partito Democratico, il circolo locale di Sinistra Ecologia e Libertà e il circolo EcoDem. «Le motivazioni che hanno portato verso tale scelta – spiegano – derivano dalla necessità di mettere in campo una proposta programmatica veramente alternativa all’attuale governo regionale che ha mostrato tutti i suoi limiti ed è definitivamente giunto al completo fallimento politico ed istituzionale». Secondo i circoli cittadini «il candidato del Pd, con la profonda attenzione dimostrata nella sua attività politica ai temi del lavoro, dell’ambiente, delle energie rinnovabili, della solidarietà, della legalità, dei diritti sociali e della cultura, può far scaturire un nuovo modello di sviluppo ed una nuova idea di cittadinanza per la Regione Molise. Occorre coraggio, è ora di dire basta ai gattopardi della politica che vogliono cambiare tutto perché nulla cambi. L’alternativa è necessaria, il centrismo non muta la realtà delle cose, bisogna spostare a sinistra la proposta politica del centrosinistra.

(CONTINUA A LEGGERE)

Il Fatto Quotidiano sulle primarie in Molise.

1 Ago

Alle elezioni regionali di novembre, l’uomo forte alle primarie non è di sinistra. E’ Paolo Frattura il nome che fa tremare la base democratica.

[…] A novembre si vota per eleggere il nuovo presidente: il centrodestra – Udc e Fli comprese – ricandiderà ancora “sua Sanità”, mentre il centrosinistra farà le primarie. Bene, si dirà, viva la partecipazione. Mica tanto: i candidati sono cinque, tra cui due importanti personalità del Partito democratico in regione – Michele Petraroia, vicino ai movimenti e appoggiato anche da Sel e Pdci, e Antonio D’Ambrosio, ex presidente della provincia di Campobasso – ma il segretario regionale Danilo Leva ha deciso di appoggiarne un altro. Chi? Paolo Frattura (nomen omen), il quale ha però il piccolo inconveniente di essere un uomo del Pdl: presidente di Unioncamere, tra i fondatori di Forza Italia, organico al sistema di potere Iorio, con cui si è candidato nel 2001 e nel 2005, è pure figlio d’arte, visto che suo padre fu assessore regionale e deputato democristiano. Ma allora perché? Secondo Leva – che nelle assemblee del partito s’era ben guardato dal sostenere questa soluzione – gli altri candidati sono perdenti e per farcela bisogna aprirsi al nuovo, all’impresa. E al Pdl, evidentemente…

(LEGGI TUTTO)